La Cava di Marmo

Cottanello dà il suo nome ad una tipica pietra rosata, nota come “marmo di Cottanello”, che in termini geologici si può definire un calcare marnoso rossastro o rosato appartenente alla formazione della Scaglia Rossa. Tale pietra fu utilizzata soprattutto nel XVII secolo dal Bernini e dal Borromini per decorare molte chiese di Roma tra cui San Pietro e Sant’Agnese in Agone. La cava principale è localizzata a circa 1,5 km dal paese, una seconda a Castiglione di Cottanello e la loro attività si è protratta fino agli anni ’70 del ‘900. Il marmo è stato utilizzato anche in epoca romana, in varie località e in monumenti di epoche diverse (ad es. Pompei, Ostia, Lucus Feroniae). Nella villa romana di Cottanello la pietra è variamente utilizzata. Percorrendo la strada che dalla cava conduce ai prati di Cottanello, a 850 m ca, ci si imbatte nello splendido paesaggio rurale caratterizzato da boschi, da distese verdi in cui pascolano animali allo stato semibrado e dalle tipiche “casette” dei pastori che formano un piccolo borgo immerso nella natura. (foto Roberto Lucignani)

VideoGuida LIS

Cottanello gives its name to a typical pink colored rock, called Cottanello Marble. It’s technically defined a red or pink colored marl limestone belonging to the sedimentary rock “Scaglia Rossa”. This marble was especially used in the 18th century by Bernini and Borromini, in order to decorate a lot of churches in Rome such as San Pietro and Sant’Agnese in Agone. The main quarry is located approximately 1,5 km from the village. A second one, in Castiglione of Cottanello, continued its activity till the 70s. The marble was used during the Roman Empire too in many places for monuments of different time periods (for example Pompei, Ostia, Lucus Feroniae). In the roman house in Cottanello, the marble is variously used. Travelling the road from the quarry to the meadow in Cottanello, about 850 metres away, visitors can admire a wonderful rural landscape characterized by woods, pastures where free-range animals are grazing and typical shepherds huts create a little village surrounded by nature. (photos Roberto Lucignani)






Cantalupo in S.

  1. Comune
    icona
  2. Porta Maggiore
    icona

Casperia

  1. Comune
    icona
  2. Il Borgo
    icona

Castelnuovo di F.

  1. Il Borgo
    icona

Collevecchio

  1. Grappignano
    icona

Configni

  1. Il Borgo
    icona

Cottanello

  1. Comune
    icona
  2. La Cava
    icona

Forano

  1. Comune
    icona
  2. La Chiesa Evangelica
    icona

Frasso Sabino

  1. Comune
    icona
  2. La Grotta dei Massacci
    icona

Montasola

  1. Comune
    icona
  2. La Chiesa dell'Oratorio
    icona

Montebuono

  1. Comune
    icona
  2. Chiesa di San Pietro
    icona

Monteleone Sabino

  1. Cammino di Santa Vittoria
    icona

Montopoli di Sabina

  1. Comune
    icona
  2. Bocchignano
    icona

Poggio Catino

  1. Comune
    icona
  2. La Rocca
    icona

Poggio Mirteto

  1. Comune
    icona
  2. Castel San Pietro
    icona

Poggio Nativo

  1. Comune
    icona
  2. Convento di San Paolo
    icona

Roccantica

  1. Comune
    icona

Selci

  1. Residenza d'Arte
    icona

Stimigliano

  1. Comune
    icona
  2. Chiesa SS Cosima e Damiano
    icona

Tarano

  1. Comune
    icona
  2. Chiesa di S. Maria Assunta
    icona

Toffia

  1. Comune
    icona
  2. Chiesa di San Lorenzo
    icona

Torri in Sabina

  1. Comune
    icona
  2. Gli Archi
    icona

Vacone

  1. Comune
    icona

Info Utili

WEB LINK
EMERGENZA


Video